Cosa può causare l’insonnia?

Pubblicato il Lascia un commento

Cosa può causare l’insonnia?

Орігель Україна

Un sonno sano è uno dei bisogni umani più elementari. È come mangiare o bere acqua. E anche di più. Erin Hanlon, docente senior presso il Centro per il sonno, il metabolismo e la salute dell’Università di Chicago, ha dichiarato alla BBC che il bisogno di dormire è così urgente da superare persino il bisogno di cibo.

“Il cervello si addormenta e tu cerchi di svegliarlo”, ha detto.”

Per ottenere un sonno completo, profondo e di qualità, occorrono dalle sei alle otto ore di sonno”, ha detto. Assicuratevi di non essere nervosi prima di andare a letto, di non mangiare cibi pesanti e di cenare non più di quattro ore prima di andare a letto. Anche i modelli di sonno sono importanti: cercate di andare a letto alla stessa ora tutti i giorni, anche nel fine settimana. Naturalmente, non è consigliabile bere alcolici o caffè prima di andare a letto e, se il sonno è il vostro punto dolente, cercate di creare un’atmosfera il più possibile rilassante la sera: riducete al minimo l’illuminazione, accendete musica rilassante.

E quali sono i farmaci che possono influenzare il sonno e impedire di addormentarsi?

  • Psicostimolanti – in particolare i farmaci usati per trattare l’obesità, l’anoressia e altri problemi di peso.
  • Ormoni tiroidei – per il trattamento dei disturbi della tiroide, nel qual caso i disturbi del sonno si verificano soprattutto in caso di sovradosaggio.
  • Antipertensivi – farmaci contro l’ipertensione, principalmente del gruppo dei beta-bloccanti.
  • Ipolipemizzanti – farmaci utilizzati per abbassare il colesterolo nel sangue – l’insonnia è causata principalmente dai farmaci del gruppo delle statine.
  • Antidepressivi – farmaci utilizzati per trattare i sintomi della depressione, in particolare i cosiddetti SSRI, che sono antidepressivi di terza generazione, e gli inibitori delle monoamino ossidasi – IMAO. Studi recenti suggeriscono che il 5-19% dei pazienti depressi lamenta insonnia dopo il trattamento con questi farmaci.
  • I farmaci anti-asma sono principalmente broncodilatatori – questo gruppo di farmaci è chimicamente derivato dalla caffeina (sono farmaci contenenti teofillina).
  • Anche alcuni analgesici di uso comune possono avere un effetto negativo sul sonno.
  • Corticosteroidi – ormoni steroidei in compresse utilizzati per il trattamento di malattie infiammatorie croniche.
  • Antipsicotici, neurolettici o anti-Alzheimer – sostanze appartenenti al gruppo dei farmaci utilizzati per il trattamento dei disturbi mentali possono avere un effetto negativo sul sonno.

La privazione del sonno su base regolare aumenta il rischio di diabete, malattie cardiovascolari, ipertensione, obesità, disturbi mentali, ecc. Con livelli normali di melatonina, una persona dorme bene e il corpo riposa.

Arigel ha sviluppato un farmaco unico SOMNIFERON che regola il sonno. Neutralizza l’eccessiva eccitazione e calma il sistema nervoso. Il sonno arriva senza sforzo emotivo e dura il tempo necessario per riprendersi completamente.

Unisciti a noi su Facebook e Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *