Malattie della prostata e stile di vita. Qual è il legame tra

Pubblicato il Lascia un commento

Malattie della prostata e stile di vita. Qual è il legame tra

Oggi l’infiammazione della prostata (o prostatite) è uno dei motivi più comuni per cui gli uomini si rivolgono all’urologo. La causa alla base della prostatite è un’infezione (nella maggior parte dei casi opportunistica) penetrata nel corpo umano, che “attecchisce” nella prostata in determinate circostanze: la capacità dell’infezione di provocare l’infiammazione della prostata è legata a significativi cambiamenti nello stile di vita – il lavoro sedentario, la mancanza di attività fisica e uno stile di vita generalmente passivo portano a un deterioramento e a un ristagno del flusso sanguigno negli organi pelvici, che favorisce l’attecchimento e lo sviluppo dell’infezione. La giornata dell’impiegato medio oggi si presenta così: va al lavoro, sta tutto il giorno davanti al computer e poi torna a casa sul divano e alla TV. Il risultato è una cattiva circolazione negli organi pelvici. Insieme a un’infezione, questo porta alla prostatite”.

La prostata fa parte del sistema riproduttivo maschile. Produce una secrezione che nutre e protegge gli spermatozoi nello sperma, è responsabile dell’eiaculazione e della diluizione dello sperma, assicura la motilità degli spermatozoi ed è uno dei due principali consumatori di testosterone nell’organismo”

Le malattie della prostata possono causare impotenza e infertilità maschile. Tradizionalmente si ritiene che la malattia possa insorgere negli uomini di età inferiore ai 40 anni, ma oggi gli esperti parlano di ampliare la fascia di età dei pazienti, con uomini di 25-30 anni che possono essere trattati per la prostatite. Nella medicina moderna, la prostatite viene suddivisa in 4 tipi:

  • Prostatite acuta.
  • Prostatite cronica batterica.
  • Prostatite cronica abatterica.
  • Prostatite cronica renale.

Ogni tipo di malattia è caratterizzato da sintomi diversi. Nel caso della prostatite acuta, si tratta di dolori acuti al basso ventre, al glande del pene, al perineo, difficoltà a urinare e febbre (la prostatite acuta può tuttavia manifestarsi senza gravi sintomi locali).

Nella prostatite cronica, i sintomi possono essere più lievi, ma questo è il pericolo: l’infezione può vivere a lungo nell’organismo, distruggendo lentamente il tessuto prostatico, e l’uomo si limita a sopportare questi disturbi minori: minzione frequente, fastidio durante i rapporti sessuali, dolore all’interno della coscia e ai genitali.

La prostatite cronica può non comparire affatto senza sintomi. In questo caso, di solito viene scoperta solo attraverso esami di routine.

Cause della prostatite non batterica:

  • Stress cronico, affaticamento.
  • Reazioni autoimmuni in cui le cellule dell’organismo attaccano il tessuto prostatico.
  • Eccessiva attività fisica.
  • Obesità, diabete.
  • Scarsa attività fisica. Ipotermia. Lesioni agli organi pelvici. Diminuzione dell’immunità per vari motivi.

Sintomi della prostatite

L’infiammazione della ghiandola si manifesta nelle prime fasi con fastidio al perineo, alla parte bassa della schiena e disturbi urinari. Un sintomo comune della prostatite è la sindrome del dolore pelvico cronico. Il quadro clinico della malattia è marcato, ma l’agente infettivo non è rilevabile.
Con la crescita della ghiandola, aumenta il grado di compressione del tratto urinario inferiore. I sintomi caratteristici della prostatite sono:

  • Frequente stimolo a urinare.
  • Svuotamento incompleto della vescica, anche con “distensione”.
  • Dolore tagliente e acuto alla minzione.
  • Debolezza generale dovuta alla mancanza di sonno.
  • Disfunzioni potenziali.

Prevenire la prostatite

Nelle condizioni di vita odierne che ci creiamo da soli, è facile e difficile allo stesso tempo seguire semplici regole per prevenire la prostatite, perché spesso richiedono cambiamenti nello stile di vita. Tuttavia, seguendo queste raccomandazioni, è possibile ridurre il rischio di sviluppare la prostatite:

  • La vescica deve essere svuotata tempestivamente.
  • Eliminare la monotonia degli organi pelvici poco attivi.
  • Abbandonare le cattive abitudini: alcol, fumo.
  • Aumentare l’attività fisica.
  • Normalizzare la vita sessuale. Un’eiaculazione regolare migliora la circolazione del sangue negli organi pelvici. In caso di dubbio, utilizzare metodi contraccettivi di barriera.

In Internet si possono trovare molti metodi per trattare la prostatite a casa. Alcuni di questi (come i bagni caldi) possono alleviare le condizioni del paziente per un breve periodo, ma i rimedi popolari non eliminano la vera causa della malattia: l’infezione. Solo un medico può determinare correttamente la causa della malattia, scegliere la terapia appropriata e monitorare il corso del trattamento.
La terapia aggiuntiva per la malattia della prostata comprende complessi vitaminici e un farmaco appositamente sviluppato Prostanova 7 di Origel.

PROSTANOVA 7

Integrazione per supportare la corretta funzione della prostata

Con l’avanzare dell’età, l’ipertrofia prostatica (ingrossamento della prostata, considerato normale durante la menopausa) diventa più comune a causa della diminuzione dei livelli di testosterone e della perdita di potenza. L’età in cui si verifica è del tutto individuale. Tuttavia, è sempre più frequente negli uomini di età compresa tra i 20 e i 40 anni. È accompagnata da stanchezza, carico di lavoro pesante e perdita di interesse per le donne. L’ingrossamento della prostata è caratterizzato dalla cosiddetta proliferazione cellulare (più divisione cellulare del normale), che porta a una maggiore frequenza di mutazioni nella replicazione del DNA. Di conseguenza, lo sviluppo di tumori alla prostata interessa oggi una fascia d’età più ampia.
Quando la prostata si ingrossa, esercita una pressione sull’uretra e sulla vescica, aumentando la frequenza della minzione, soprattutto di notte.
Prostanova 7 contiene principi attivi in grado di inibire l’ulteriore crescita della prostata. La rapida proliferazione del litio è inibita dal principio attivo Procont. Questo arresta l’ipertrofia (crescita) e la prostata ritorna alle dimensioni normali.

  • Produzione e brevetti – Svizzera-Ungheria

https://youtu.be/RqjW3dAxs7w





Aggiungi al carrello


CHIAMAMI

30 capsule.

Un integratore alimentare che normalizza la funzione della prostata. Con l’avanzare dell’età, con il calo dei livelli di testosterone e con la perdita di potenza, il problema dell’ipertrofia prostatica (ingrossamento della prostata, considerato normale negli uomini durante la menopausa) diventa più comune negli uomini. L’età in cui si manifesta è del tutto individuale. Ma è sempre più frequente negli uomini di età compresa tra i 20 e i 40 anni. È accompagnata da stanchezza, forte stress sul lavoro e perdita di interesse per le donne. Tutto ciò è dovuto a bassi livelli di testosterone.

Descrizione generale
Somministrazione
Descrizione generale

L’ingrossamento della prostata è caratterizzato da una condizione nota come proliferazione cellulare (un numero di divisioni cellulari superiore al normale), che porta a una maggiore frequenza di mutazioni nella replicazione del DNA. Di conseguenza, i tumori della prostata colpiscono oggi una fascia d’età sempre più ampia.

Quando la prostata si ingrossa, esercita una pressione sull’uretra e sulla vescica, aumentando la frequenza della minzione, soprattutto di notte. Prostanova contiene principi attivi in grado di inibire l’ulteriore crescita della prostata. La rapida proliferazione delle cellule viene inibita dal principio attivo procont. In questo modo si arresta l’ipertrofia (crescita) e la prostata torna alle dimensioni normali.

Dosaggio

Una capsula due volte al giorno.

In caso di infiammazione acuta, si consiglia un ciclo di tre mesi. Secondo l’esperienza dei consumatori, gli effetti positivi associati a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *