PROCONT

30 capsule

Prodotto con una tecnologia protetta da brevetto internazionale, contiene un ingrediente immunologicamente attivo, ha un effetto antitumorale generale. Il suo effetto si esplica nella fase di divisione cellulare, agisce attraverso un gene soppressore del tumore, mantenendo il suo livello fisiologico nel processo di divisione cellulare, riconoscendo gli errori di trascrizione e distruggendo immediatamente le cellule che non si sono divise in due. Sulla base dei risultati di studi preclinici (animali) sigillati, si può affermare che il principio attivo, senza effetti collaterali tossici specifici per il cancro, è efficace anche per sovradosaggi di 50 volte, anche se il tumore è significativamente avanzato.

48.00

Categoria:

Descrizione

Descrizione generale


Descrizione generale

Le capsule dell’integratore alimentare Procont contengono un principio attivo immunologico derivato da un sistema biologico estratto con una tecnologia protetta da brevetto internazionale, con un effetto antitumorale generale. Sviluppa il suo effetto nella fase di divisione cellulare, ossia agisce attraverso un gene soppressore del tumore: mantenendo il suo livello fisiologico nel processo di divisione cellulare, rileva gli errori di trascrizione e distrugge immediatamente le cellule che non si sono divise in due. Il brevetto dietro il principio attivo è del Dr. András Bertha, tossicologo sperimentale e farmacologo. Il brevetto è stato concesso con il numero P0200172 e il brevetto internazionale è stato registrato con il numero PCT/HU0300004 il 15 gennaio 2003.

Sulla base dei risultati degli studi preclinici, è possibile affermare che il principio attivo è:

  • Più delle sostanze attive oggi conosciute,
  • Specifico per il cancro, in base ai tipi di tu mori sperimentati finora,
  • Nessuna reazione avversa tossica con un sovradosaggio di 50 volte,
  • Dose terapeutica e tossica del medicinale
  • Il cancro è significativamente a uno stadio avanzato.

Vantaggi dell’invenzione rispetto ad altre tecnologie:

  • Studi preclinici su animali hanno dimostrato che ha un effetto antitumorale generalizzato.
  • Sviluppa il suo effetto nella fase di divisione cellulare, ossia agisce attraverso un gene soppressore del tumore: mantenendo il suo livello fisiologico nel processo di divisione cellulare, rileva gli errori di trascrizione e distrugge immediatamente le cellule che non si sono divise in due. La letteratura conosce il ruolo chiave del gene soppressore dei tumori nei processi tumorali, ma in base alle conoscenze odierne non conosce un principio attivo che possa influenzare il livello fisiologico (in effetti) di questo gene.
  • Non c’è alcun effetto immunosoppressivo, le nostre misurazioni dimostrano che lo stato del sistema immunitario è mantenuto.
  • Alta ampiezza terapeutica.
  • Non è tossico.
  • Nessun effetto collaterale negativo è noto.
  • Prodotto da un sistema biologico, il materiale di partenza è ampiamente disponibile.

Ulteriori informazioni


Maggiori informazioni

Descrizione dei risultati degli esperimenti:

Per ogni tipo di tumore, il tasso medio di sopravvivenza del gruppo di controllo positivo è del 100%, rispetto al tempo di sopravvivenza dei gruppi trattati. La soglia terapeutica degli agenti chemioterapici oggi in farmacia dovrebbe essere almeno del 125%. Più alto è il valore, più l’efficacia terapeutica è sicura.

Sulla base delle nostre attuali scoperte, la sostanza biologicamente attiva negli studi sugli animali si basa su:

  • Il tempo medio di sopravvivenza degli animali nella leucemia linfoide acuta è del 320%
  • Nel Sarcoma S-180, il tempo medio di sopravvivenza (280%) degli animali (topi maschi BDF1) è stato sostanzialmente superato dal gruppo di controllo positivo (100%). Il peso medio dei tumori si è ridotto a circa 1/3. La frequenza delle meteastasi nel trattamento con ABB-7 è stata drasticamente ridotta rispetto al gruppo di controllo positivo. Ciò è supportato dall’istologia, dai marcatori enzimatici tumorali e dalle misure diagnostiche di laboratorio.
  • Nel tumore del colon C26, il tempo medio di sopravvivenza degli animali è stato del 220% e il peso medio dei tumori si è ridotto di meno della metà.
  • Nel carcinoma Mxt, la sopravvivenza è stata del 149%. Il peso medio del tumore si è ridotto a 1/4. (topi femmina BDF1)

Proposta del consumatore


Proposta del consumatore

3 capsule al giorno, ma consultare sempre il medico per il dosaggio esatto. Non consumare una quantità di prodotto superiore a quella consigliata. Il consumo di integratori alimentari non sostituisce un’alimentazione varia e corretta.

Si raccomanda di consumare il prodotto nei seguenti casi:

-Per tutti i tipi di cancro, poiché il principio attivo di Procont non è specifico per il tumore.
-Prevenzione, se in famiglia si è accumulato un tipo specifico di tumore (geneticamente provato), che può essere rintracciato
-Nota: il prodotto Procont (in quanto non è un farmaco) è destinato al solo trattamento
NON utilizzare in aggiunta alle procedure oncologiche convenzionali come terapia accessoria (se non si è più in grado di utilizzare farmaci antitumorali, Procont può essere somministrato su parere di un medico).

Conservazione:

Conservare a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, dall’umidità, fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Oncologia per il trattamento ausiliario dei prodotti, e raccomandazioni sul dosaggio:

1 Revitasol: 1 cucchiaino di liquido (3 ml) 1 capsula prima di colazione
2 Revitasol: 2 cucchiaini di liquido (6 ml) 1 capsula prima della colazione, 1 capsula alla sera
1 Ergeron: 1 capsula prima di coricarsi
3 Ergeron: 1 capsula a mezzogiorno e 2 capsule prima di coricarsi